venerdì 28 marzo 2014

Pasta di Mais

Buon pomeriggio :-)

In questo post ho pensato di parlare della pasta di mais dato che si tratta del materiale principale nella creazione delle mie bamboline.

So che il web è pieno di blog e siti che parlano della pasta di mais e di tutto ciò che si può fare con essa, ma penso che una brevissima spiegazione sia doverosa, e poi io sono una persona precisa a cui piace fare le cose per bene cominciando dall’inizio e in questo caso l’ “inizio” è proprio la pasta di mais!! ;-)

Or dunque, la pasta di mais è composta da colla vinilica, amido di mais, olio di vaselina e limone.

Riassumendo la “ricetta” base della pasta di mais è:
- colla vinilica 1 tazza grande, per intenderci non le tazzine piccole da caffè ma quelle belle grandi da colazioni abbondanti ;-)
- amido di mais 1 tazza grande;
- olio di vaselina 1 cucchiaio;
- succo di limone 1 cucchiaio.

Si mettono tutti gli ingredienti in una pentola (meglio antiaderente o passerete ore a raschiare la pentola per cercare di recuperare l’impasto cotto!!) sul fuoco e si continua a mescolare e girare finché non raggiunge la giusta consistenza (in pratica quando l‘impasto si stacca dalle pareti della pentola).
Dopo un po’ di pratica si capisce quando è arrivato il momento di spegnere il fuoco e continuare ad impastare con le mani (così la pasta diventa bella elastica).

Esistono diverse varianti della ricetta base ad esempio il succo di limone può essere sostituito da altre essenze o l’olio di vaselina con glicerina o crema per le mani. Un’ulteriore variante prevede di impastare gli ingredienti a freddo e non sul fuoco. Personalmente ho sempre usato la ricetta base e mi sono sempre trovata benissimo, ma dato che sperimentare è sempre utile credo che uno di questi giorni proverò la variante “a freddo” e vi metterò a conoscenza dei risultati.

Buon fine settimana a tutti voi e un saluto!! :-)
Mara

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...