sabato 28 marzo 2015

Perle, Cristalli e... Orecchini ;-)

Salve-salve-salveeee!! :D
Come si va dalle vostre parti? Qui fra un po' usciranno pinne e branchie a tutti quanti se continua piovere così, ufffff!!!!!

Va be' va, meglio lasciar perdere tutta quest'acqua e parlare di bijoux, orecchini in particolare, "che èèèè meglio!", tanto per citare il famoso puffo Quattrocchi ;-)

Qui mi sono divertita con perle, cristalli e catenelle.

L'accostamento della perla lilla (che non so perché nella foto sembra più sul blu, però, fidatevi, è lilla glicine)...


... con la perla ovale color prugna in vetro satinato con macchioline bianco opaco...


... e il rosa del piccolo cristallo sfaccettato...


... mi è sempre piaciuto, per questo lo uso spesso.

Se ricordate, infatti, li ho già usati in un'altra parure, ma in quel caso ho sistemato i diversi elementi in successione con una serie di asoline.
Questa volta invece li ho separati uno dall'altro posizionandoli singolarmente su catenelle di lunghezza diversa.


Il rosa del cristallo (sulla catenella di lunghezza media) serve per legare il lilla della perla sferica (catenella più corta) ed il prugna della perla ovale (catenella più lunga), in più illumina il tutto e qualcosa di piccolo serve tra due perle di quelle dimensioni. In pratica: completa il tutto e lo rende più bello ;-)

Una volta ottenuta la struttura dell'orecchino, mi mancava solo qualcosa con cui unire le catenelle alla monachella... mmmm... che cosa uso... mumble mumble... una perla dorata? Noooo... una perla dorata accompagnata da perline fucsia?? Assolutamente no!... dai Mara, continua a spremerti le meningi, su, su...

E poi finalmente ecco qui questo bel cristallo: grande, sfaccettato, trasparente e, soprattutto, di un bellissimo colore, molto particolare, né viola, né blu, né grigio, ma tutti insieme tanto che la superficie lancia riflessi violetti, azzurri, verdi, oro...


Ecco i diversi riflessi...




Vero che è proprio bello? Mi piace un sacco!! :D

A questo punto ho pensato che un tocco particolare ci voleva proprio e così ecco qui una bella coppia di orecchini :D


Che ne dite? Originali, no?

martedì 24 marzo 2015

E' Primaveraaa!!!! :D

Buon pomeriggio miei adorati lettori!! :D

Lo so, lo so, avete ragione, ho fatto un'entrata un po'... come dire... ehmmm... va be' lasciamo perdere  va ;-)

Prima di tutto devo assolutamente fare una cosa e cioè ringraziare Marly che continua a leggere i miei post e a condividerli addirittura dal Brasile!! Non pensavo proprio avrei avuto tanti lettori e addirittura sparsi per il mondo!!! :D
E dato che non saprei proprio dove lasciarle un messaggio e un saluto lo faccio direttamente nel mio blog: grazie Marly!!! :D 

E ora passiamo al resto del post.

La primavera non ne vuol proprio sapere di arrivare, però vi do una bella notizia: mia sorella (quindi fonte assolutamente attendibile!!), che saluto "Ciao Antonella!! :D " (e va be' scusate, solo quelli che si aggirano in televisione possono salutare amici e parenti come niente fosse???? Io approfitto del mio blog ahahahah), ha visto NON UNA, ma addirittura TRE RONDINI!!!!!!
Ma se "una rondine non fa primavera", per citare un vecchio detto, tre rondini sono un buon numero, sono sicuramente più di una quindi: è primavera!!! ;-)

Per consolarvi della mancanza di sole e caldo vi lascio la foto della mia camelia, non è una meraviglia? :D


Tutta rosa con screziature rosa scuro, i pistilli gialli... decisamente colori primaverili, no? :-)

Vi avverto che molto presto vedrete un acquerello di questo bellissimo fiore, ciao!! 

sabato 21 marzo 2015

Chiacchierino: inserire le perline sui picot (lezione 8)

Eccomi di nuovo qui con voi :D

Benedetti computer!!
Ormai lo sapete perché ve l'ho detto qualche post fa: ho preso un pc nuovo... be' che dire... il pregio che è superveloce e non si blocca come l'altro, non devo perdere tre ore quando lo accendo per aspettare che si carichino tutti i programmi, né staccargli la batteria per riuscire a spegnerlo (eh si, perché quando il suo predecessore si incantava per colpa dei chip, transistor e compagnia bella che litigavano tra loro, non ne voleva più sapere di fare qualcosa e per evitare che rimanesse così vita natural durante mi toccava "staccargli la spina", cioè dovevo togliergli la batteria, il che non è proprio il massimo per un computer), né devo fare i conti con il fumetto onnipresente e minaccioso che mi avvertiva che ormai la memoria era quasi pari a zero!!

"Che bello!" direte voi "Non hai più tutti questi problemi!"

"Non è proprio così" rispondo io "vi ricordo che finora ho parlato solo dei pregi" ;-)

Uno dei difetti è , per esempio, che non riesco ad avere una giusta scrittura per i post del blog.

Ho sempre usato il Times New Roman come carattere e il 12 come grandezza ed era perfetto per i post, una grandezza né troppo piccola né troppo grande e, soprattutto, i post erano tutti uguali!!
Ora invece mi ritrovo che per avere una grandezza decente nel post devo usare 14 e non 12, in più ottengo un post con Times New Roman e carattere gigante, un altro post con Arial e grandezza da microscopio elettronico a scansione, un altro post ancora con non so nemmeno io che tipo di carattere per non parlare della grandezza... AAAAAAHHHHHHHHH AIUTOOOOOOO!!!!!!!!

Perciò scusate se trovate ogni volta una scrittura diversa nei post, non è il mio cervello che dà i numeri e non ho nemmeno voglia di farvi impazzire, ma sto facendo del mio meglio per riuscire a capire, anzi se avete dei suggerimenti, prego, sono tutta "occhi" e pronta ad accettare qualsiasi soluzione (tranne quella di distruggere il pc lanciandolo dalla finestra,cercate di capirmi... è ancora nuovo!! ahahahah), altrimenti considererò il lato positivo della situazione: trovando una scrittura diversa ad ogni post non vi annoierete di certo!! :D

Ed ora torniamo all'argomento principale di oggi: un altro metodo d'inserimento delle perline durante la lavorazione del pizzo chiacchierino.

Anche in questo caso si tratta di una cosa piuttosto semplice.

In breve: invece di sostituire i picot con le perline durante la lavorazione dell'anello e quindi averle prima sul filo della navetta e poi sul filo della mano sinistra, si lasciano da parte e si fanno dei picot più lunghi sui quali, in un secondo momento, si inseriranno le perline.

Ed ecco la spiegazione nel dettaglio.

Procedere con la lavorazione fino al punto in cui, successivamente, andranno le perline e fare un picot piuttosto lungo.



La lunghezza del pippiolino dipenderà dal diametro della perla che si vuole usare.

Nell'esempio qui sotto, io ho usato un cristallo e due rocailles: infilandole su un filo, la lunghezza totale è di 8 mm, però ATTENZIONE!!! Il picot non deve essere lungo 8 mm altrimenti alla fine otterrete un picot di soli 4mm!!

Ricordatevi che il picot deve avere una lunghezza doppia rispetto a quelle delle perle che volete usare, dopodiché dovrete aggiungere un paio di millimetri in più in modo da poter permettere il passaggio dell'uncinetto.

Ricapitolando: 8 mm è la lunghezza finale che devo ottenere (nel mio esempio) quindi moltiplico 8 mm x 2 e aggiungo altri 2 mm ottenendo 18 mm (cioè 1,8 cm).

Ecco qui sotto la misurazione del picot...


... e il picot finale di 8 mm.


Proseguire normalmente la lavorazione.



Ora è arrivato il momento di collegare un anello al picot lungo.

Prendere le perline che vi interessano e inserirle sul picot...



... dopodiché, con l'aiuto dell'uncinetto, estrarre il filo della mano sinistra...



... far passare la navetta...


... tirare il filo della mano sinistra 


(in pratica dovete unire l'anello che state lavorando a quello che avete preparato prima, se non vi è molto chiaro cliccate qui, vi rimanda al post sull'unione degli anelli), ed ecco cosa otterrete.


Completate il resto del lavoro normalmente.


Come sempre è più semplice la pratica che la spiegazione perciò provate e vedrete che in poco tempo avrete una collezione di lavori al chiacchierino con perline :D

Buona domenica e alla prossima!!

giovedì 19 marzo 2015

Auguri a tutti i Papà

Buon pomeriggio a tutti i miei lettori :D

Oggi lascerò un post dedicato a tutti i papà perchè se qualcuno di voi ancora non se ne è accorto, oggi è il 19 marzo alias la festa del papà, perciòòòò...

AUGURIIIII A TUTTI I PAPA'!!!! :D

Vi avrei offerto più che volentieri le zeppole che ho preparato stamattina, ripiene di crema e ricoperte di cioccolato, ma dato che mio padre le ha fatte fuori tutte mi spiace per voi, dovrete festeggiare senza le zeppole!!! ahahahah

Ancora auguri ai papà mentre con tutti quanti... ci sentiamo al prossimo post, ciaooo :D

domenica 15 marzo 2015

Chiacchierino: inserire le perline negli anelli (lezione 7)

Ehilààà, buon pomeriggio e buona domenica :D

Oggi vi lascerò un post di "servizio" ;-)

Ho varie cosucce pronte ed altre quasi al traguardo e proprio per questo non ho avuto molto tempo per scattare delle foto e sistemarle, ma molto presto avrete l'esclusiva ;-)
Intanto eccomi qui per darvi una mano su come usare le perline durante la lavorazione del pizzo chiacchierino.

A proposito, io come al solito vi lascio il post quindi per vedere le lezioni precedenti basterà scorrere la colonna qui di fianco fino a trovare le "etichette" e cliccare su "lezioni chiacchierino" oppure andare in alto, subito sopra il post, e cliccare sulla pagina "Tutorial" (l'ho creata apposta per voi, in modo che possiate avere tutte le spiegazioni sotto gli occhi), oppure, ancora, cliccare sui seguenti link (più semplice di così ;-)   )


Ed ore proseguiamo con l'accoppiata perline-chiacchierino.
So che è una cosa piuttosto semplice ed intuitiva, ma sempre meglio avere le idee chiare il più possibile, no? :-)

Prima di tutto specifico che, per ora in questo post, le perline sono inserite solo sugli anelli e non sugli archetti, quindi le perline andranno infilate solo sul filo della navetta.
Per ore infilatene un bel po' senza perdere tempo a contarle: potrete lavorare qualche anello in sequenza per prendere confidenza con la tecnica senza preoccuparvi di rimanere senza perline sulla navetta.


Ricapitolando, tutto quello che vi serve è: filo, navetta, perline ed eventualmente un uncinetto (se volete unire gli anellini tra loro).

Avete riempito la navetta e infilato le perline sul filo? Si??? Bene, allora possiamo partire!! :)

Ricordate una cosa importante: le perline inserite negli anelli dovranno trovarsi sul filo che andrà a formare l'anello sulla mano sinistra quindi dovrete essere molto precise nel contare le perline e soprattutto dovrete avere le idee molto chiare su cosa volete ottenere.



Per esempio: avete deciso di fare un anello con 5 picot, ma volete le perline solo sui 3 centrali. In questo caso, nell'anello che formerete col filo sulla mano sinistra dovrete avere solo tre perline.
Se invece ne volete due o tre, dovrete moltiplicare i 3 picot rispettivamente per due o per tre perline ottenendo quindi sei/nove perline da inserire nell'anello.
Ovviamente potrete sempre cambiare idea, ma sappiate che vi toccherà ricominciare daccapo perché è davvero difficile riaprire un anellino già chiuso, oltre al fatto che il filo si rovina e avrà sempre un'aria più "vissuta" e "stropicciata" rispetto agli anellini vicini.

Detto questo torniamo al lavoro.

Io ho optato per una cosa semplice: un anello con tre picot separati tra loro da cinque nodi e una sola perlina sul picot centrale.

Lavorate normalmente fino al punto in cui avete deciso di sistemare la perlina.


Ora dovete semplicemente avvicinare la perlina all'ultimo nodo che avete fatto...


... fare un altro doppio nodo (ricordate: il doppio nodo si ottiene effettuando prima un mezzo nodo diritto, poi un mezzo nodo rovescio)...



... et voilà, la perlina si trova esattamente dove volevate, sostituendo il picot.

Nella foto sotto l'anello composto dai nodi e dalla perlina centrale prima di essere chiuso...


... e dopo la chiusura...




Potete inserire quante perline volete, io ne ho scelto una tanto per mostrarvi la tecnica.

Come avrete sicuramente notato, è una cosa semplicissima, è più lunga la spiegazione che la "messa in pratica" perciòòòò... mettetevi al lavoro su!!! ;-)

Ciaoooo :D

mercoledì 11 marzo 2015

Sfumature Azzurre e Chiacchierino

1 nodo, 2 nodi... 5 nodi, 1 picot, 1 nodo, 2 nodi,... oooppsssss... scusate ero talmente impegnata col chiacchierino che non mi sono accorta di voi... pardonne moi :-)

Bè già che siamo in tema, continuiamo a "chiacchierare" con questi orecchini.


Uuuhhh ma siete proprio bravi e seguite benissimo il mio blog!!!!! Siete veramente dei lettori attentissimi e bravissimi!!!! :D

Si è vero, questi orecchini sono identici a quelli verdi, ma declinati nelle sfumature dell'azzurro.

Li ho fatti su richiesta di una ragazza che si era innamorata del modello a ventaglio, ma li voleva azzurri.
Scommetto che vi starete chiedendo perchè... dite che no, non ve lo state chiedendo per niente?! Va be' fa niente ve lo dico lo stesso :-P
La ragazza aveva, anzi ha, gli occhi azzurri e voleva gli orecchini in "abbinamento" e quindi... perché no?
E' stata contentissima e io altrettanto perché è sempre bello riuscire ad accontentare una richiesta :D

Ed ecco qui qualche foto e qualche dettaglio "tecnico":


... il filato ha le sfumature come quello verde, ma ovviamente in versione azzurra.
Anellini ed archetti hanno creato un ventaglietto lungo 4,5 cm...


... con al centro un bel cristallo azzurro intenso, sfaccettato e trasparente (peccato che nelle foto non si riesca a vedere lo "sbrilluccicamento" che si crea quando viene colpito dalla luce, però fidatevi, il cristallo riflette tantissimo!! ;-)   ).

E le rocailles trasparenti con l' "anima" argentata le avete notate??

E ora saliamo lungo l'orecchino, ecco la monachella modificata:


ho eliminato la piccola spirale e la perlina e le ho sostituite con un bicono azzurro da 4 mm e due rocailles argentate.
Che ne dite? belli vero?

Ora vado, ho in mente qualche ideuzza da mettere in pratica con la pasta di mais, vedremo cosa ne verrà fuori :-)

martedì 10 marzo 2015

EVVIVAAAAA!!!!!! :DD

Buongiornoooo!!!!!!:DDD

Sono contentissimaaaa!!!!!!

                                 

La mia bambolina gialla (qui sopra, se non ve ne siete accorti ;-P  ) è stata scelta insieme ad altri sette oggetti di altrettanti negozi, per la homepage del sito di Miss Hobby, dove c'è anche il mio negozio "Piccoli Capricci di Mara", andate a vederlo, mi raccomandooo!!!! Ma dovrete essere velocissimi perché sarà solo per oggi!!!!!
Oooopppssssss dimenticavo... sempre vi fa piacere, ovviamente!! ahahaha

Ciaoooo :DD

domenica 8 marzo 2015

Buon 8 Marzo!! :D

Ciao ragazzi e soprattutto...CIAO RAGAZZEEE!!! :D

Oggi non vi lascerò nessuna mia creazione, né tantomeno una delle mie solite idee geniali... lo so che state già tirando un sospiro di sollievo, l'ho sentito distintamente fino a casa mia!! Ma guarda tu con chi ho a che fare, almeno cercate di essere un po' meno rumorosi e di non farvi sentire dalle mie orecchie, più sensibili di un radar!!!!!! ;-P

Bah torniamo alle cose serie va!

Mi spiace per i signori maschietti, ma questo post è dedicato all'altra "metà del cielo" ;-)

Eh si, perché oggi lascerò semplicemente tantissime mimose a tutte le donne, non importa che siano donne già adulte e mature, nonne, ragazze o bambine...

TANTI AUGURI A TUTTE VOI!!!! :D

Mara

venerdì 6 marzo 2015

Orecchini un po' strani e Chiacchierino ;-)

Siamo già al 6 marzo, facendo un rapido conto, mancano 15 giorni all'arrivo della Primavera, in pratica due settimane giuste giuste!!! :D

Io sto già iniziando a scrutare il cielo in cerca delle rondini... lo so anch'io che una rondine non fa primavera!! Non c'è bisogno che me lo facciate notare con quell'aria saccente!!E'  ovvio che una rondine che vola sola soletta non faccia primavera, ma potrebbe essere l'esploratrice mandata in avanscoperta!! Una volta arrivata qui si accorge che finalmente il sole s'è degnato di comparire (più che altro me lo auguro, visto le giornatacce che sta facendo ora!!), sul becco non si formano i ghiaccioli e così fa un bel fischio per chiamare le sue amiche a raccolta (quelle più furbe che sono rimaste nelle retrovie al caldo!!), e così finalmente è primavera anche per noi!!!!
Lo so, sto straparlando come al solito ahahaha che volete farci?? ;-)

Comunque tanto per rimanere in tema col colore simbolo  della primavera, il verde, eccovi qui un paio di orecchini un po' particolari.



Sempre realizzati al chiacchierino con navetta, sono lunghi 5,5 cm senza i cristalli (7,3 cm per i curiosoni che vogliono sapere la lunghezza compresi i cristalli) e hanno una forma un po' strana.


La parte superiore, infatti, è composta da un girotondo di sei anelli uniti da altrettanti archetti e "circondata" da un secondo giro di archetti che in alto crea un anellino (che servirà poi per agganciarsi alla monachella) e in basso un'altra serie di anellini con picot.

Questi ultimi dovevano esserci per forza perché avevo deciso  già in partenza che, data la forma particolare dell'orecchino, avrei agganciato o tanti cristalli o lunghe file di perline.


Una volta finito e inamidato toccava alla decorazione.

Una cosa sempliciiiissiiima, no? E invece no, proprio per niente!!!

Ho provato con dei mezzi cristalli verdi, ma non mi convincevano. La forma del lavoro si sviluppa in verticale quindi aggiungere dei mezzi cristalli che hanno un profilo ellittico non andava bene, avevo l'impressione che venissero schiacciati, quasi pressati, dal lavoro al chiacchierino, perciòòòò...via, niente da fare!!

Passiamo alle perline.

Ho mescolato rocailles color oro, verde scuro e verde chiaro (i due verdi per richiamare i colori del filo, l'oro perché si abbinava molto bene) in proporzione 3:2, in modo da avere leggermente più oro e le ho sistemate sul filo "come venivano, venivano" considerando che non volevo un lavoro schematico... come? Volete sapere cosa intendo con "come venivano, venivano"?! Mamamamama... io davvero non ho parole... possibile mai che devo proprio spiegare tuttotuttotuttotuttoooo????
E va bene va, intendo dire "casualmente": cioè ho infilato le rocailles pescandole con l'ago direttamente dalla scatolina dove le avevo mischiate perché non volevo un lavoro troppo preciso e rigido.
Non veniva affatto male, formavano un bell'effetto "coda di pavone", come l'ho definito con molta fantasia ahahah, solo che una volta sistemati tutti i fili sotto l'orecchino altro che la bella coda del pavone, mi sembrava di avere a che fare con la nappa di un cordone fermatenda!!!! ahahahah

Un sacco di tempo perso per infilare tutte quelle perline e non andava bene per niente!!
Certo, l'idea era assolutamente buona e sono sicura che la userò per altri bijoux, ma in questo caso era decisamente meglio evitare.

Poi finalmente girando girando eee... ancora girando, ho trovato questi piccoli cristalli ovali di un bellissimo color verde-oro, dalla superficie iridescente, e così in un attimo ho buttato giù lo schizzo dell'orecchino finito.
Più tempo invece c'è voluto per creare l'asola con nodo ad orefice col chiodino a pallina, ma visto il risultato ottenuto direi che ne è proprio valsa la pena.
A guardarle tutte insieme nella foto non sembrano delle piccole lanterne vagamente orientali? Sono proprio carine :)




Dopodiché mi sono dedicata alla decorazione dalla parte superiore: un cristallo molto più grande, ma sempre verde-oro, trasparente e sfaccettato, incastonato in un filo di rocailles dorate.
Una volta ottenuto un piccolo ciondolo, l'ho inserito al centro del lavoro sfruttando la presenza dei picot che legano gli anelli tra loro (c'è voluta moooolta pazienza, credetemi!!).

Avete notato come il colore del cristallo sembri diverso a seconda della luce che vi batte sopra?
Una volta verde più scuro...



... una volta più chiaro, leggermente dorato...



Un ultimo cristallo identico a quelli della parte inferiore (anche questi cambiano colore: guardate qui sotto le due foto a confronto) sistemato tra il pendente e la monachella... et voilà, orecchino finito! :)))


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...