venerdì 29 agosto 2014

Collana...Glaciale eeee....Parure completata!!!! :D

Ciao ragazzi, buon pomeriggio!!! :D

Oggi avevo tutte le intenzioni del mondo di scrivere il post su Leonardo da Vinci e la pittura ad olio (che scriverò, parola!! Io mantengo sempre le promesse!!!), ma dato che stamattina sono riuscita a finire la collana al chiacchierino che completa la parure “glaciale”, ho cambiato idea al volo e vi mostro la collana :D


È stato un lavoro veramente lungo, soprattutto perché ogni modulo è stato lavorato e inamidato singolarmente…be’ ovvio, mica potevo inamidare la collana una volta montata con le perle!! Sai che sarebbe venuto fuori???!!! ahahahah

Ordunque, la collana è composta da 10 moduli esattamente identici ai moduli degli orecchini e del bracciale, quindi stessa forma ovale, stessa dimensione, stesso filo sfumato d’azzurro.
Tutti gli ovali sono collegati tra loro da perle diamantate argentate, 11 per la precisione!! ;-)



Ed una perla argentata racchiusa tra due rocailles azzurre fa da terminale alla catenella (ovviamente argentata, così come argentato è anche il moschettone).





La collana ha una lunghezza di 42,5 cm esclusi il moschettone e la catenella (43,5cm col moschettone e 55 cm considerando anche la catenella) che porta ad avere un diametro interno di circa 12 cm ed uno esterno di 16 cm, ovviamente la larghezza, e quindi la lunghezza della collana, potrà aumentare a piacere proprio grazie alla presenza della catenella.

Ed ora una foto di “gruppo” ;-)

A: collana;
B: orecchini;
C: bracciale.


Mi piace veramente tanto!!!!! hahahah
Ciao ragazzi, alla prossima!!! :D




giovedì 28 agosto 2014

Pittura ad Olio

Buon pomeriggio :-)

E siamo a 101 post...mi sembra "La Carica dei 101" della Walt Disney!!! ahahaha


Come sempre, ogni volta, che vi mostro un lavoro realizzato con una nuova tecnica, poi vi preparo anche un post in cui a grandi linee vi spiego la tecnica in questione.

Nel post di ieri "Mare e... Nuvolone" (un titolo azzeccatissimo direi dato l’argomento :-D ) ho scritto che la tela era stata realizzata con pittura ad olio, quindi sarà proprio quest’ultima la protagonista del post di oggi.

La tecnica ad olio permette di raggiungere una grande varietà di risultati che dipendono da vari elementi come la vasta gamma di pigmenti utilizzabili, la grande adattabilità della materia pittorica, i rapporti fra i vari strati di colore.

La caratteristica dei colori ad olio è la presenza di olii grassi (a differenza della tempera o dell’acquerello in cui è presente l'acqua) quali ad esempio olio di lino, di noce o di papavero, utilizzati come legante dei pigmenti, cui vengono aggiunti inoltre l’essenza di trementina o altre essenze di origine vegetale.

A lavoro concluso si stende sulla superficie una vernice protettiva, che a volte può essere mescolata direttamente con i colori in modo da renderli più luminosi e brillanti.

L’aggiunta di olii grassi ai pigmenti era un procedimento già noto nell’antichità, ma fu solo sul finire del 1400 che la tecnica fu perfezionata dai pittori Fiamminghi contemporaneamente all’invenzione da parte dei Veneti della tela libera montata su telaio.

Questo nuovo tipo di tela divenne il supporto prediletto per questa tecnica pittorica sostituendo la tavola in legno che era stata usata fino a quel momento.

Il procedimento di preparazione è rimasto quasi identico (non fosse per il fatto che oggi si usano materiali sintetici): la tela, solitamente di lino o canapa, una volta fissata al telaio veniva bagnata in modo da tendersi e poi ricoperta da uno strato di colla, quando quest’ultimo era asciutto si stendeva uno strato di gesso e colla, seguito (quando anche questo sarebbe stato asciutto) da un altro strato identico ma steso ortogonalmente.
Infine si raschiava con una spatola la superficie della tela in modo da renderla liscia ed uniforme e, molto spesso, si stendeva una tinta di fondo per coprire il bianco troppo luminoso di fondo e creare nello stesso tempo una base adatta al dipinto.

Per oggi mi fermo qui, nel prossimo post vi parlerò del legame tra la pittura ad olio e Leonardo da Vinci, ciao a tutti!! :-)

mercoledì 27 agosto 2014

Mare e... Nuvolone ;-)

Ciao ragazze e ragazzi!! :-D

Lo so che vi sono mancata tanto e ormai eravate disperati….seee come no!!! ahahha

Ok, questo odierno è addirittura il mio “primo centesimo” post, e vaiii!!!! :-D
Spero ve ne saranno tanti altri di “centesimi” post, sempre insieme a voi :-)

Senza dilungarmi oltre, altrimenti qualcuno di voi potrebbe anche commuoversi…no eh, dite che sia molto più probabile un’invasione aliena che la vostra commozione?!?!?! Bahhh con che razza di tipi ho a che fare!!!!

Comunque dicevo, sto lavorando alla collana che completerà la parure “glaciale” composta da bracciale e orecchini, ve la farò vedere molto presto, ne frattempo vi mostro un olio su tela (45 x 35 cm), un esercizio più che altro, in cui ho cercato di rappresentare il movimento del mare.




Ora non fatemi anche voi la domanda che mi hanno già fatto praticamente tutti quelli che hanno visto la tela: che cavolo centra il nuvolone????

Uffffff!!!!!!! Nelle mie intenzioni non doveva essere proprio così, doveva essere una nuvola di passaggio, nel senso che ormai il temporale è finito e la nuvola sta andando via, invece è risultata un po’ più grande del previsto e anche un po’ strana, mentre il temporale si nota solo all’orizzonte…ahahaha va be’, la prossima volta verrà meglio!!

Comunque la parte che preferisco è quella centrale con l’onda che s’infrange contro gli scogli, con schizzi di spuma un op’ ovunque (qui sotto).



Ho usato molti colori, blu oltremare, blu ceruleo, viola, verde vescica (che a dispetto del nome è davvero un bel verde) cercando di non mescolarli troppo mentre seguivo la “direzione dell’onda”.

Ecco un po’ di particolari…

…la cresta di un’onda in arrivo…


…gli scogli centrali, di un colore più caldo rispetto alle altre rocce perché colpite dalla luce del sole…


…i rivoletti d’acqua sugli scogli…



Si può fare assolutamente di meglio, ma devo dire che come primo quadro “marino” non è venuto poi così male e mi è anche piaciuto non seguire dei contorni troppi precisi considerando che si deve rendere l’idea dell’acqua in movimento.

Al prossimo post, ciao a tutti :-)

lunedì 18 agosto 2014

Bracciale...Glaciale!! ;-)

Et voilà, un altro post tutto per voi :-)

Come vi avevo già anticipato qualche post fa ("Orecchini...Glaciali!!", per la precisione), volevo creare una parure composta da orecchini, bracciale, collana…magari riuscirò anche ad inventarmi un anello…intanto ho creato il bracciale che vi faccio vedere subito subito.

Ecco qui, come sempre, la foto di “gruppo”:

A: bracciale,
B: orecchini.


Il modulo di base è lo stesso usato per gli orecchini (ovviamente! altrimenti che parure sarebbe??), cioè un girotondo di anellini ed archetti che formano una figura ovale.


Per il bracciale ne ho realizzate tre con lo stesso filato con varie sfumature d’azzurro…



…e le ho unite tramite una perla argentata diamantata…


…che ho ripreso anche nel piccolo pendente sistemato alla punta della catenella argentata (per regolare la larghezza del bracciale), solo che in questo caso ho usato due rocailles azzurre e non argentate in modo da richiamare il colore del lavoro al chiacchierino.


Ah, dimenticavo, la chiusura è la mia preferita: a moschettone.


Bene, un altro pezzo della parure è completato, il prossimo sarà la collana, intanto…buona serata a tutti, ciaooo :-D




domenica 17 agosto 2014

Chiacchierino e...Cestini ;-)

Ciao a tutti!!! :-D
Com’è andato il Ferragosto? Tutto bene? Vi siete divertiti alla grande?? Bene!!! :-D

Lo so, lo so, non ricominciate con le lamentele, vi ho lasciato a secco di post e creazioni, ma cercate di comprendere: qui a Brindisi siamo arrivati a 40° e 60% di umidità, praticamente una fornace paragonabile alla Foresta Amazzonica!! Secondo voi, sarei mai potuta rimanere davanti al pc senza rischiare un abbrustolimento totale, mio e del computer???? Ovviamente no, perciòòòò...niente post!! ;-)

Nel frattempo, nonostante il caldo assassino, sono riuscita a finire il famoso centrino al chiacchierino (se non ricordate come si esegue basta cliccare qui, troverete le lezioni per lavorare questo bellissimo pizzo) che avevo iniziato giusto per portare avanti un lavoro diverso.


Come dite?? Vi sembra un po’ strano?!?!?!
Bravi!! Avete occhio!! In effetti, non è un centrino, ma…un cestino!!!




Eh si, ho sempre qualcuna delle mie idee geniali!! ;-)))

Una volta terminato il centrino (la cui lavorazione, detto per inciso, non è stata esageratamente complicata quanto più che altro lunga, soprattutto per l’ultimo giro), ho pensato che lasciarlo così sarebbe stato un semplice centrino, elegante certo, che avrebbe impreziosito un angolino particolare, sicuro, ma sempre e comunque un centrino sarebbe rimasto…e allora perché non trasformarlo in qualcosa di unico?? In un bellissimo oggetto con una propria personalità???

Detto fatto!!


Penso subito all’inamidatura, che doveva essere un po’ più “corposa” di quella che uso solitamente per i bijoux, e qui, detto tra noi, ammetto di essermi preoccupata un po’ perché non avevo mai inamidato un oggetto così grande (diametro maggiore: 30 cm; diametro minore: 24 cm; altezza: 8 cm)…e se si fosse afflosciato sotto il suo stesso peso? Avrei rovinato tutto il lavoro!! Pazienza, l’avrei usato come sottovaso…ahahahah




Ma fortunatamente non si è avverata nessuna predizione catastrofica e il cestino porta-bonbon o porta-“quello che volete” è in piedi in tutto il suo splendore e ve lo mostro orgogliosissima.

Vedete? E' proprio tridimensionale, con la stoffa dentro è più facile da notare (purtroppo non avevo cioccolatini e dolcetti vari per riempirlo....peccato!! ahahahah)



Considerato che già così è molto bello e fa il suo figurone, ho pensato che fosse inutile aggiungere ulteriori decorazioni, quindi ho applicato semplicemente una piccola perla rosa al centro di ogni fiore del giro finale.



Che ne dite? Bellissimo, vero?? :-D
Buona domenica a tutti i miei lettori, ciaooo!!!! :-)
Mara

lunedì 11 agosto 2014

Bracciale in Rosa e Oro

E boccheggiando boccheggiando sono riuscita a finire il bracciale che farà coppia con gli orecchini che vi ho mostrato qualche giorno fa.
Lo so che tra voi c’è qualche pigrone che non tornerà indietro per controllare il post (ma potrebbe cliccare sul link, qualche rigo più sopra ;-)   ), perciò ora vi farò vedere una foto con entrambi, bracciale ed orecchini, e poi vi parlerò del bracciale.

Eccoli qui i protagonisti del post di oggi, indicati dalle lettere:

A: bracciale;
B: orecchini.



Come sicuramente avrete notato dalla foto, il bracciale riprende esattamente gli orecchini, sia perché ho usato lo stesso filato sfumato, sia perché ho usato lo stesso modulo di base e cioè il girotondo di anellini ed archetti che danno vita alla forma ovale, arricchita da rocailles dorate.


Il bijoux è composto da tre moduli al chiacchierino...



...legati fra loro da cristalli rosa trasparenti...


…da un lato ho inserito il moschettone (è il tipo di chiusura che preferisco perché la ritengo più sicura rispetto ad altri modelli)...


…e dall’altro una catenella, in modo da poter regolare la lunghezza del bracciale (solo i moduli sono lunghi 13,4 cm, inserendo moschettone e catenella si arriva a 21,5 cm).
Gli anellini della catenella hanno anche un lato inciso in modo da creare più movimento quando la luce vi si riflette sopra.

Ovviamente non potevo lasciare la catenella “penzolare nel nulla” e ho fatto un piccolissimo pendente con un cristallo racchiuso tra due rocailles dorate, riprendendo pari pari il cristallo che lega i moduli.


Il risultato mi piace tantissimo!!!! :-D

Ciao a tutti!!!!! :-)




mercoledì 6 agosto 2014

"Ragazza con orchidea"

E ci sono anche oggi :-)

Ho deciso di mostrarvi questo chiaroscuro di circa 45 x 50 cm.


È realizzato a matita su cartoncino ed è il ritratto di una ragazza con un’orchidea, e proprio per questo l’ho intitolato “Ragazza con orchidea”, e scusate la mia mancanza di fantasia!! ahahaha

Le immagini non rendono giustizia al lavoro perché la foto originale è stata ottenuta con una macchina fotografica analogica e poi scansionata e trasferita sul pc, ho cercato di sistemare il contrasto ma l’originale è decisamente molto meglio, fidatevi sulla parola!! :-)


Ho impiegato un bel po’ di tempo soprattutto per la mano che doveva essere realistica, perciò ho pensato che usare un modello sarebbe stato meglio: quella che vedete disegnata è la mia mano…perché solo i grandi artisti devono avere un autoritratto??? Anch’io ne merito uno, perciò….perché non ritrarre la mia mano???? Ovviamente è mia solo la mano eh!! non tutto il resto ;-)

Ed ecco alcuni particolari...





Alla prossima, ciaooo!!! :-D

martedì 5 agosto 2014

Orecchini in Rosa e Oro

E anche oggi è una giornata bella calda, come siete messi con le vacanze?
Avete raggiunto qualche bel posto lontano o, come tutti i poveri comuni mortali (compresa me) siete ancora a casa a boccheggiare??

Consolatevi, ci sono io a rinfrescarvi…ehi calma!!! Inutile che vi stendiate per farvi sventolare, non sono mica una schiava dell’antico Egitto!!! Dicevo: ci sono io a rinfrescarvi con questi orecchini freschi, freschi….come?? Ma nooo, non sono fatti di ghiaccio, non sono ghiaccioli lavorati!!!
Certo che vi vengono proprio delle idee balzane….anche se non sarebbe male….siete quasi dei geni!!! :-)



Comunque, intendevo semplicemente dire che sono freschi d’inamidatura perché li ho finiti da pochissimo e ve li mostro in anteprima.



È la versione rosa di quelli azzurri glaciali che vi ho fatto vedere 2 giorni fa.
Il filo è sfumato di rosa (dal bianco al rosa scuro) e questa volta ho usato perline e monachella dorata.




E avete notato il piccolo cristallo rosa racchiuso da altre due rocailles dorate che unisce il pendente al chiacchierino alla monachella?


Mi piace usare qualche perla, perlina o cristallo per unire il lavoro alla monachella perché rende il tutto più ricercato ed elegante, più completo insomma, voi che ne dite? Sta molto meglio vero??

Buon pomeriggio, ciao :-)




lunedì 4 agosto 2014

Giardino all'Italiana

Buon pomeriggio :-)

Certo che questa estate è davvero strana, da una parte viene giù acqua peggio del diluvio universale, da un’altra parte sembra peggio del Sahara!! Mahhh…

Oggi niente chiacchierino, ma un disegno a matita, eccolo qui: un giardino all’italiana.


È un lavoro finito (30 x 40 cm), ma più che altro si tratta di un esercizio sull’uso della matita, infatti non è rifinito in tutti i dettagli, come avviene di solito nei miei lavori.

Io uso sempre una mina 2B perché mi permette di ottenere sia un tratto molto leggero che uno più scuro e deciso, secondo la pressione che esercito.
Una volta ho letto da qualche parte che la 2B è la mina più usata in assoluto dagli artisti, quindi considerando che la 2B è sempre stata la mia preferita a partire praticamente dalle scuole elementari, ne deduco che sono un’artista nell’anima, alla faccia della modestia!! ahahahah

Come dicevo prima, si tratta più che altro di un esercizio sulla prospettiva e sulla vegetazione.
Come sicuramente noterete è una prospettiva centrale, infatti il punto focale è posto sul vaso, al centro delle due statue, mentre per la siepe e le varie piante volevo provare a renderne la diversità cambiando la pressione e la direzione del tratto.

Non è venuto male, ma sicuramente poteva venire meglio, continuo a preferire il chiaroscuro sfumato in modo graduale, mi piace di più, è più morbido, più realistico e anche più “ordinato”…diciamo che rientra di più nel mio stile, ecco.

Ovviamente bisogna sempre continuare ad esercitarsi, a sperimentare, provare tutte le tecniche, mescolarle insieme…fare tutto ciò che la fantasia e la creatività suggeriscono, i risultati saranno sorprendenti!! :-)

Alla prossima, ciaooo!! :-D

domenica 3 agosto 2014

Orecchini....Glaciali!! ;-)

Eccomieccomieccomiiiiii!!!!!!!
Ci sono di nuovo!! Lo so, avete assolutamente ragione, sono stata imperdonabile, sono mancata un po’ di giorni e non vi ho lasciato nemmeno un saluto…scusateeee!!!

Bene, dopo queste scuse pubbliche, torniamo a noi e a quello che devo farvi vedere, ma prima….

Sono contentissima!!!! Il mio negozio su Miss Hobby ha 1 “follower”!!! E vai!!! Finalmente il mio lavoro inizia ad essere apprezzato, lo so che vi sembra poco, ma per me invece è tantissimo perché vuol dire che la mia fatica e il mio lavoro inizia ad essere riconosciuto ed apprezzato!!! :-D

Ora diamoci una calmata e torniamo ad assumere un tono professionale….o almeno ci provo…. ;-)

Ecco qui sotto un paio di orecchini al chiacchierino che mi piacciono particolarmente…





Mi ricordano un po’ l’inverno, forse perché le sfumature azzurre del filato e l’argento delle perline richiamano il freddo e il ghiaccio, in più li trovo molto eleganti nella loro semplicità.

Solitamente nei gioielli la struttura è in oro o in argento e sono le pietre ad essere colorate, io ho voluto fare il contrario e cioè la “struttura” azzurra e le “pietre” argentate.
Penso che l’azzurro e l’argento formino un abbinamento perfetto, in questo caso il filo sfuma dal bianco all’azzurro scuro mentre le rocailles (alias le perline) sono trasparenti con l’interno argentato (questa volta le ho unite direttamente nella lavorazione invece di applicarle dopo l’inamidatura).


Per dare un tocco ancora più “glaciale” ho usato una perla diamantata argentata per unire il pendente alla monachella, ovviamente sempre argentata (mica potevo metterla dorata, no???).

 

Dato che mi piacciono veramente tanto ho deciso di creare una parure quindi farò anche un bracciale ed una collana, ma dovrò aspettare qualche giorno perché ho finito le perle argentate e devo comprarle…sempre sperando che il negozio non le abbia finite o che non abbia chiuso per ferie!!

Vi terrò aggiornati, per ora vi saluto augurandovi buona domenica, ciaooo!!! :-D


http://www.gianclmanufatti.com/index.php/creazioni-nel-dettaglio/93-pendenti/2002-orecchini-azzurri-al-chiacchie

http://it.artesanum.com/artigianato-orecchini_azzurri_al_chiacchierino_perle_in_argento_925-88298.html

http://www.cinnimarket.com/shop/moda-donna/orecchini-azzurri-al-chiacchierino-perla-in-argento-925/


http://www.misshobby.com/it/oggetti/orecchini-azzurri-al-chiacchierino-perla-argentata
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...