mercoledì 29 ottobre 2014

Un'altra Parure Completata!! ;-)

Scommetto che la vostra curiosità non ce la fa più, vuole assolutamente sapere come sono gli orecchini che completano la parure già composta da collana e bracciale.
Ok, vi accontento, eccoli qui:

In coppia…


… e singolo…



In un primo momento avevo pensato ad un orecchino “scomposto” nel senso che avrei usato tre catenelle dorate di lunghezze diverse e ad ognuna avrei agganciato una perla, in breve: una perla ovale prugna, una lilla e un cristallo, ognuno libero di muoversi agganciato alla propria catenella.
L’idea non era male e infatti l’orecchino era piuttosto carino, ma diciamo che non aveva molto da spartire con il resto della parure…

Alla fine ho scelto semplicemente di utilizzare il modulo base composto dalla perla prugna...


... e quella lilla...


… separate da un cristallo rosa...


 … e devo dire che sono veramente belli e, soprattutto, coordinatissimi col resto...

A) Orecchini;
B) Bracciale.



Ora non mi resta che trovare un’idea per l’anello (e spero tanto che mi venga al più presto!!)
Alla prossima, ciaooo :-)


http://www.gianclmanufatti.com/index.php/creazioni-nel-dettaglio/93-pendenti/2390-orecchini-con-perle-in-vetro-p

http://it.artesanum.com/artigianato-orecchini_con_perle_lilla_perle_in_vetro_e_cristalli_rosa-88353.html

http://www.cinnimarket.com/shop/moda-donna/orecchini-con-perle-in-vetro-perle-lilla-cristalli-rosa/


http://www.misshobby.com/it/oggetti/orecchini-con-perle-lilla-perle-in-vetro-e-cristalli-rosa

martedì 28 ottobre 2014

Perle Ovali e Rotonde per un Bracciale

Ehilàààà, come state??? Spero tutti bene!! :D

Girando in internet e sbirciando un po’ qua e un po’ là ho trovato tanti blog carini, con varie cosucce che li personalizzano e ho pensato che dovrei fare la stessa cosa… maneggiando un po’ da una parte e un po’ dall’altra e soprattutto litigando col mio pc (che non ha per niente uno spirito collaborativo!!) sono riuscita a capire come funziona la storia dei link, quindi mi son data da fare ad aggiungerli alle foto della colonna laterale, in più sto sistemando tutti i post aggiungendo ad ognuno dei link che rimandano ad altri post, in questo modo vi sarà più semplice girare nel blog (in pratica, sto diventando matta davanti al computer solo per voi, perciò spero proprio che apprezziate tutta questa faticaccia “informatica”!!! ahahahah).

Negli sprazzi di lucidità in cui non ho a che fare con quel prepotente del mio pc, continuo a darmi da fare con i bijoux anche se ho già qualche idea per degli acquerelli.
Giusto stamattina ho finito di inamidare un fiore tridimensionale al chiacchierino, ma che per il momento non posso farvi vedere perché si sta ancora asciugando godendosi questo bel sole.

Posso mostravi, però, questo bracciale.
Che ne dite?



Un po’ di tempo fa avevo creato una collana per mia madre (se non ve la ricordate cliccate qui e andrete direttamente al post incriminato ;-) così potrete dare un’occhiata) che è piaciuta parecchio, così ho pensato di abbinare un bracciale e degli orecchini (frenate la curiosità!! Sono cattivissima, perciò vi farò aspettare fino al prossimo post!! ahahah), in modo da avere una parure completa (devo trovare il modo di creare anche un anello!!).

Intanto ecco qui il bracciale…


Senza la catenella e il moschettone è lungo 17,5 cm, a me sarebbe andato giustissimo visto che ho un polso di 14,5 cm e preferisco i bijoux senza catenella, ma, ovviamente, devo considerare che deve poterlo indossare chiunque senza problemi, quindi ho sistemato un bel cristallo rosa, trasparente e delicato, identico a quelli che ho usato per separare le perle, come terminale della catenella...


… mentre come chiusura ho scelto il solito, affidabile, moschettone


Il bracciale in sé è composto da tre perle ovali in vetro satinato color prugna chiaro con delle macchioline casuali di un leggero bianco opaco...


… alternate con tre grandi perle lilla e sette piccoli cristalli rosa sfaccettati che separano le perle una dall’altra.


Per le asole, le coppette che racchiudono le perle, il moschettone e la catenella, ho preferito l’oro perché riscalda le tonalità fredde delle perle e dei cristalli ed è in accordo con la collana.

Vi piace??? A me tantissimo e spero proprio piaccia anche a voi!! :D
Ciao ragazzi e buon pomeriggio!!




lunedì 27 ottobre 2014

Perle e Glitter

Buon pomeriggio :-)
Sapete che potete lasciare un commento, vero??? Così eviterà di sembrare un monologo da parte mia ;-)

Oggi niente chainmail perché tornerò per un attimo al chiacchierino.
Un po’ di tempo fa ho scovato una collana di perle piuttosto malmessa: la chiusura era piccola ma caruccia, purtroppo però non si poteva recuperare perchè era veramente rovinata, le perle non stavano messe troppo bene, a parte che non erano vere, avevano anche perso in parte la patina lucida, peròòòò… rimanevano sempre tante perle che potevano essere “riciclate” in tanti modi!!

Per esempio, si potevano unire ad altri elementi per creare nuovi bijoux, oppure con degli anelli in metallo per fare una cintura originale, o, magari, creare un accessorio da agganciare alla borsa… insomma, si potevano fare un sacco di cose!! Peccato che con tutte le idee che mi erano venute mi ci sarebbe volute altre tre collane di perle da recuperare!!! ahahaha

Comunque prima di fare qualsiasi cosa la collana andava smontata perciò… passiamo all’azione!!
Ho smontato la collana, buttato la chiusura (peccato, lo so, ma non potevo fare altro, era rovinatissima!!), pulito le perle una ad una, dopodichè le ho lasciate da parte in attesa dell’idea giusta.
Intanto, però…

Avevo creato due pendenti al chiacchierino unendo un filato lilla con un filo molto più sottile argentato, così ad ogni movimento ci sarebbe stato un bel po’ di luccichio sull’orecchino...



… avevo anche sistemato dei piccoli strass (quello superiore leggermente più grande degli altri) rosa e fucsia alla base di ogni trifoglio in modo da sottolineare il profilo centrale (ho scelto rosa e fucsia perché si abbinano benissimo col lilla)...

... a questo punto dovevo solo decidere cosa usare per unire il tutto alla monachella.

Ho provato con una perla argentata ma non mi diceva granché, sembrava spegnere il tutto, ho provato con un cristallo rosa, andava meglio ma il colore era troppo delicato e trasparente rispetto al violetto sottostante, quindi niente da fare, nemmeno il cristallo andava bene… cha fare?? Mi sono lambiccata il cervello finché non mi sono ricordata delle perle!!

“È vero!! Le perle!!” la misura era perfetta, né troppo piccole né troppo grandi, ma il colore non andava. “Ma se le ricopro con i glitter rosa scuro andranno benissimo con tutto il resto!!”
Detto, anzi pensato, e fatto!
Ho ricoperto le perle di colla e poi le ho immerse nei glitter così, non solo avevo recuperato delle perle, ma in più il colore si adattava perfettamente ai colori del lavoro al chiacchierino e avevo anche ottenuto un bell’effetto “sbrilluccicante” che legava con il luccichio del filo argentato.




Ed ecco pronto un altro bel paio di orecchini belli luccicanti!!




Ora vi saluto, ciao, alla prossimaaa :D



domenica 26 ottobre 2014

Anelli... Olimpici??? ;-P


Ciao ragazzi, vi siete ricordati di cambiare l’orario??

Mi raccomando, le lancette vanno portate un’oretta indietro o vi ritroverete scombinati, arriverete sempre e comunque in ritardo, come capiterebbe a me se non ci fosse il telegiornale a ricordarlo!!!

Infatti il Tg ricorda sempre il cambio dell’orario e meno male!!! così io lo sistemo il sabato sera e sono a posto la domenica mattina… se non facessi così me ne dimenticherei all’istante e sarei eternamente in ritardo o in anticipo (dipende dai punti di vista…)!! ahahaha

Perfetto, dopo questa piccola comunicazione di servizio torniamo agli anellini e alla chainmail… non so perché, ma tutti questi anelli incrociati mi fanno venire in mente i cerchi olimpici… cinque anelli uniti tra loro… sarà mica che chi ha avuto la bella idea di incrociare i cinque anelli conosceva la tecnica chainmail????? Che dubbio amletico!!!! ahahahah

Comunque tralasciando questi dubbi filosofici-esistenziali, che a quest’ora non fanno tanto bene, ecco qui un altro paio di orecchini in chainmail.

Questa è la versione argento degli orecchini con cristallo rosa corallo.


Il colore particolare del cristallo (un rosa corallo trasparente, molto delicato) si abbinava bene sia all’oro che all’argento, quindi ho pensato di farne due versioni: una dorata, che vi ho già mostrato un paio di post fa, ed una argentata.


Ho unito quattro anelli da 8 mm tra loro dopodichè ho usato altri due anellini con un diametro inferiore per unire i due anelli centrali, in modo da ottenere un “fiore” a quattro petali che ho usato per unire i due cristalli.


A proposito dei cristalli, eccoli qui, sono due:

un cristallo ovale piuttosto grande (è alto 1,3 cm don un diametro massimo di 0,8 cm) di un bel rosa corallo, ovviamente bloccato tra due coppette argentate…


… ed un cristallo swarovski di 4 mm, sempre rosa corallo ma in una tonalità più intensa e decisa, che unisce il pendente alla monachella.


Direi niente male, semplici ma con personalità, che ne dite?

venerdì 24 ottobre 2014

Tecnica Chainmail

Lavorando lavorando, ho creato un bel po’ di bijoux, soprattutto orecchini… Ero talmente presa dall’abbinare un certo tipo di cristallo con un certo tipo di perla e a decidere se fosse meglio usare degli anellini dorati o preferire quelli argentati, che non mi sono accorta che la mia scorta diminuiva vertiginosamente… Conclusione: devo provvedere a ricomprare un bel po’ di materiale!!

Nel frattempo ho anche pensato che potrei preparare delle scaglie di drago in pasta di mais come ho già fatto un po’ di tempo fa, ma cambiando il colore di base scegliendo ad esempio il giallo e l’arancione che danno un sacco di energia.

E mi sono anche ricordata che vi ho fatto vedere dei bijoux in chainmail, ma che non vi ho parlato di questa tecnica… mancanza a cui rimedierò alla velocità della luce con questo post!! :D
Bene, mettetevi comodi così ci facciamo una bella chiacchierata ;-)

La tecnica chainmail (o chainmaille, dal francese) con una spiegazione molto semplice consiste nel collegare degli anelli metallici in modo da ottenere una maglia intrecciata.

È stata ideata proprio per creare una maglia, infatti questa tecnica era già conosciuta nel 500 a.C. quando venne usata per le cotte di maglia da indossare sotto le armature (vi dicono niente gli antichi Romani?? ;-) ).

La tecnica chainmail è rimasta fondamentalmente simile nonostante il trascorrere dei secoli, con gli anelli di metallo legati tra loro per creare una trama sufficientemente resistente agli attacchi dei nemici.

Era una tecnica molto costosa per vari motivi:

1) le tecniche per ottenere il filo metallico erano segrete e custodite da poche persone;
2) gli anelli venivano tagliati da fogli di metallo e lavorati successivamente;
3) le maglie di fattura migliore avevano gli anelli chiusi singolarmente a mano dal mastro artigiano per evitare
che si aprissero durante il combattimento.
Gli artigiani ottenevano una maglia di ferro resistentissima ribattendo o saldando gli anelli o, in alcuni casi, inserendo addirittura un chiodo tra i due capi di ogni anello.

Per la cotta di maglia è andato tutto bene finché non è apparsa la polvere da sparo che ha creato un bel po’ di danni sia per l’uso smodato durante le guerre sia perché ha relegato la chainmail ad un semplice ruolo decorativo (probabilmente l’unico uso positivo della polvere da sparo è nella creazione dei fuochi d’artificio!!).

Col passare del tempo però la nostra eroina riesce a farsi strada in un altro campo: quello dei gioielli, dove gli intrecci da semplici e regolari diventano molto più complessi e affascinanti.

Il ferro degli anelli viene sostituito da altri metalli, anche preziosi, e gli schemi di lavorazione diventano molto più complessi regalando anche tridimensionalità agli oggetti e permettendo l’aggiunta di altri elementi quali cristalli, perle, pietre dure, ecc. (qui sotto un esempio di ingabbiatura di un cristallo).


Esistono tre grandi famiglie di chainmail:

- Giapponese

Probabilmente la più antica, era usata per unire le piastre delle armature dei samurai, ma se ne trovano esempi anche nella civiltà etrusca.
È formata da moduli piatti creati con anelli più grandi uniti tra loro da anelli più piccoli e disposti secondo schemi geometrici che prendono il nome in base al numero massimo di anellini che venivano usati per i collegamenti.
È la maglia più semplice da imparare e la più versatile perché permette di comporre sempre nuovi schemi per realizzare qualsiasi forma.

- Europea

È la più classica delle maglie in chainmail ed era usata da quei furbissimi dei Romani che ottenevano una maglia densa e compatta, molto solida.
Gli anelli, tutti della stessa dimensione, vengono intrecciati creando delle file ognuna delle quali ha un orientamento diverso.
Il modulo base è quello che ho chiamato “fiore” e che ho usato in alcuni orecchini che ho creato (qui sotto un particolare).


Nella maglia europea rientra anche la cosiddetta “bizantina” che a dispetto del nome è di origine italiana: è un intreccio tridimensionale dall’aspetto compatto e tubolare usato soprattutto per creare lunghe catene o bracciali.

- Persiana

Di origine più moderna, deve il suo nome all’aspetto sinuoso ed esotico.
È una maglia molto compatta e pesante non adatta alla creazione di bijoux e per questo usata più che altro nelle rievocazioni medievali.
Per i gioielli viene preferita un altro tipo di maglia più semplice detta “mezza persiana”.

Questo è stato solo un riassunto “riassuntissimo” di una tecnica dalla storia millenaria, spero proprio di avervi incuriosito ed interessato e, magari, di avervi spinto a creare qualcosa con anelli ed anellini ;-)
Alla prossima, ciaooo!! :D

sabato 18 ottobre 2014

Chainmail e Cristalli Rosa Corallo

Buon pomeriggio, come sta andando il fine settimana? Spero tutto ok, qui c’è un sole bellissimo e, soprattutto, caldissimo!! Meno male va, pensavo già che avrei iniziato a veder spuntare delle branchie sulla schiena con tutta quella pioggia!! ahahahah

Giusto ieri (lo che vi sono mancata, ma non è colpa mia se la connessione non ne ha voluto sapere di collaborare!! Praticamente ha dichiarato sciopero e non c’è stato niente da fare!! Uffffff!!!!!), ho guardato una rivista di punto croce dedicata all’autunno, c’era un quadro bellissimo con tutta la frutta di stagione…quasi quasi se riesco a trovare un buco tra le diecimila cose che ho da fare lo ricamo, starebbe benissimo in cucina, ovviamente semmai lo inizierò vi avviserò e una volta terminato ve lo farò vedere :-)

Tutto questo mi ha fatto ricordare che ho un po’ di lavoretti ricamati a punto croce da mostrarvi ma dato che al momento non ho tempo per fare tante foto dovrò rimandare e pubblicare…un altro paio di orecchini!!! ahahahah



Eccoli qui, sempre realizzati con la tecnica chainmail e con l’incrocio di quattro anelli a formare un “fiore” a quattro petali, ma questa volta con una piccola variante: l’aggiunta di due anellini più piccoli al centro dell’incrocio per mantenere fermi i due anelli centrali in modo dare un profilo leggermente più verticale.

Ora vi spiego meglio con un confronto diretto tra i due incroci:

Qui sotto un incrocio semplice col profilo regolare…
 


Qui invece un incrocio con l’aggiunta di altri due anellini centrali che rendono il profilo leggermente più verticale...




Riuscite a percepire la differenza? Penso proprio di si…
Ok, una volta uniti tutti gli anelli dovevo preparare le asole per i cristalli perché di sicuro non rimangono agganciati agli anelli con la sola forza del pensiero ahahahah
Lo so, lo so, è proprio una battutaccia!! ;-PP

Dato che il fiore è piuttosto grande ed è anche il punto focale dell’orecchino, ho scelto un cristallo sfaccettato trasparente abbastanza grande, lungo quasi 1,5 cm, che nella forma ovale richiama il profilo allungato del fiore, di una bella tonalità rosa corallo...




...che si abbina perfettamente allo swarovski da 6 mm, sempre rosa corallo ma più intenso, che unisce il pendente alla monachella.




Invece di un’asola semplice ho preferito il nodo da orefice, più complicato da realizzare ma più sicuramente più rifinito.

Allora che ne dite? Carini vero??
Ciao a tutti e buon fine settimana :D




giovedì 16 ottobre 2014

Ci sono ricascata... ;-)

Buon pomeriggio :-)

Anche oggi tanti anellini e cristalli uniti insieme per formare un orecchino bello lungo.






Come avrete sicuramente notato sono somigliantissimi agli orecchini per romantiche in versione argento, ma questa volta non dipende dalla richiesta di una cliente quanto piuttosto da una serie fortuita di coincidenze e, soprattutto, dalla presenza di una marea di anellini sul mio tavolo!! ahahahah
Ma andiamo con ordine…

Avevo appena finito di formare il primo incrocio con gli anelli argentati da 8 mm e, dato che l’abbinamento rosa-argento è uno dei miei preferiti, ho subito pensato che un bel cristallo rosa ci sarebbe stato benissimo. Inoltre considerando che il fiore era abbastanza grande avrei potuto usare un cristallo di una certa dimensione e non uno troppo piccolo, perciò ne ho scelto uno da 1 cm sfaccettato e trasparente.


Una volta risolta la faccenda: “Che cristallo abbino?”, mi sono accorta di avere anche degli anellini più piccoli da 6 e 4 mm, al che mi si è accesa la classica lampadina!! “Posso creare dei fiori più piccoli e dare un bell’effetto degradante all’orecchino!!”

È proprio una bella idea e quindi vai a formare altri due fiori più piccoli, solo che ora devo trovare l’elemento d’unione…
“Be’ mica posso mettere lo stesso cristallo, mi serve qualcosa di più piccolo e sempre sul rosa…“ inizio a riflettere, “ah, ecco qui, un cristallo più piccolo ma sempre rosa…” ed anche il secondo cristallo è andato.


“Ora, date le dimensioni sempre più piccole, sarebbe adatto uno swarovski da 4 mm…"


"E per unire il tutto alla monachella?? Be’ visto che la dimensione dei cristalli diminuisce allora meglio una rocaille!!”


E siamo giunti alla conclusione dell’orecchino…
”Guarda qui quant’è carino!! Ma…ehi!! Aspetta un momento!!!! Ma questa non è un’altra versione degli orecchini romantici????!!!!! Si si, è proprio così!!!!!“
Lo ricontrollo per bene e in effetti è proprio così, però sai che c’è?? Mi piace un sacco anche questa!!! ahahahah

Ed ecco tutta la serie di circostanze che ha portato ad un’altra versione di quegli orecchini, ma devo dire che anche questa è molto bella, che dite?

Ciao a tutti :D




mercoledì 15 ottobre 2014

Chainmail ed Orecchini

Ciao ragazzi :D

Oggi ho passato praticamente tutto il giorno appiccicata al pc…una vera faticaccia!!!

Dovevo preparare le foto e gli annunci per il mio negozio su Miss Hobby e già lì ho impiegato un bel po’ di tempo perché vanno descritti per bene tutti i bijoux, poi è stata la volta del post e mentre lo scrivevo mi sono ricordata che dovevo sistemare le foto perciò molla tutto e provvedi a scegliere quelle più belle, a ritagliare le parti inutili, a sistemare il contrasto in modo da far risaltare i colori…insomma sono stata quasi ipnotizzata dallo schermo trasformandomi in un mezzo zombie!! ahahahah

Bene, basta divagare e torniamo alle cose serie: gli orecchini in chainmail, eccoli qui sotto.


Anche in questo caso, così come per gli orecchini con cristalli arancioni e il bracciale abbinato e gli orecchini con cristalli blu-verdi, ho usato l’incrocio a fiore con quattro anelli (è un incrocio molto versatile e semplicissimo da realizzare, ma di grande effetto).


Stavolta però li ho fatti belli lunghi (7 cm senza considerare la monachella), infatti ho usato tre fiori.

Ad ogni fiore ho agganciato tre piccoli swarovski da 4 mm…


…tranne all’ultimo a cui ne ho agganciati altri due, per un totale di cinque…


…mentre un singolo swarovski unisce la monachella, sempre argentata, al pendente.

Direi che l’abbinamento verde-argento è molto delicato ed elegante, in più l’orecchino si muove parecchio ed attira molto l’attenzione…il che non fa mai male!! ;-)

Buona serata e alla prossima, ciao!! :D




martedì 14 ottobre 2014

Anellini e Cristalli

E come promesso eccomi di nuovo qui con un altro paio di pendenti in chainmail…vi avevo avvisato, no, che vi avrei sommerso con orecchini creati con questa tecnica!! ahahaha

Anche in questi bijoux ho usato quattro anellini incrociati a formare un fiorellino a quattro petali.


Sono partita prima di tutto dai cristalli: infatti era l’unica cosa che volevo assolutamente usare!

Li avevo a casa già da un po’ di tempo perché quando li ho visti in negozio mi è piaciuto subito il colore particolare, un blu-verde con riflessi dal violetto-rosato al verde oliva fino al grigio antracite, e li comprati senza pensare a cosa ne avrei fatto…be’, ora qualcosa l’ho creata!! :D


Quindi partendo dai cristalli sono arrivata all’abbinamento con gli anellini argentati che ho scelto con un diametro di 6 mm considerando la piccola dimensione delle pietre.

Come si nota dalla foto, il numero dei cristalli aumenta, infatti in alto vi è una singola pietra che unisce il pendente alla monachella, al primo fiore diventano tre ed infine, nel secondo fiore, cinque.




Sono molto semplici, ma d’effetto e possono essere indossati in qualunque momento…che ne dite, non hanno proprio un’aria simpatica?? ;-)

Ciao e buon pomeriggio :D




lunedì 13 ottobre 2014

Orecchini e Bracciale in Chainmail

Ciao ragazzi!! :D

Oggi un saluto particolare lo voglio dedicare ai miei lettori e a tutte le persone che mi seguono più o meno assiduamente, che non sono tantissime, lo so, considerando che il mio blog è praticamente un “neonato” ahahaha rispetto a tantissimi altri, ma come si suol dire, meglio pochi ma buoni, anzi buonissimi nel nostro caso!!! Quindi “ciao” a tutti voi lettori!!! :D

Qualche giorno fa avevo voglia di cambiare e di provare qualcosa di nuovo perché è ovvio che chiacchierino, uncinetto, ecc. sono molto belli, ma volevo anche cambiare un po’ i modelli dei miei bijoux, perciò cerca di qua e cerca di là, mi sono ritrovata col tavolo invaso da piccoli cristalli di tanti colori, cristalli più grandi, mezzi cristalli, perle, perline, perle di vetro, chiodini a testa piatta, chiodini con la testa a “pallina”, come li chiamo io, ma soprattutto anellini…tanti anellini, grandi, piccoli, dorati, argentati…

Alla fine prova questo e prova quello sono riuscita a creare qualcosa di nuovo e di piuttosto carino sfruttando la tecnica “chainmail” che molto semplicemente (in teoria!!!) consiste nell’agganciare gli anellini tra loro in modo da creare varie forme.

Ho provato diverse varianti con più o meno anellini uniti fra loro, ma quello che ho preferito è stato senz’altro quello con quattro anelli perché è il più versatile e semplice sia da realizzare che da utilizzare e mi ha permesso di realizzare sia orecchini che bracciali.

E dato che alla fine ci ho preso gusto, ne ho creati un bel po’ perciò mettetevi l’anima in pace e preparatevi ad essere sommersi da tanti orecchini in chainmail!! ahahahah

Cominciamo da questa parure composta da orecchini (B) e bracciale (A).



Ecco qui gli orecchini: in coppia...





...e singolarmente...


Ciò che salta subito all
occhio è proprio lincrocio dei quattro anelli dorati da 8 mm (2 nei pendenti e 5 nel bracciale).


Mi piaceva molto il colore di questi piccoli cristalli che insieme alloro degli anelli creava un abbinamento ricco di energia...


...in più faceva risaltare molto bene la pietra di luna che ho appeso in fondo agli orecchini (qui sotto)


Una volta finiti questi ultimi mi son detta: Son venuti proprio carini!! In più questa tecnica è anche abbastanza velocee se creassi anche un bracciale da abbinare??? E poi mi son rimaste due pietre di luna…”, detto fatto, ecco qui il bracciale!!
 

Cinque fiorellini creati da quattro anelli ciascuno.
La parte centrale del bijoux è costituita da un fiore e due pietre di luna (un cristallo trasparente il cui colore e i riflessi richiamano il bianco del latte) racchiuse da due coppette dorate...




...mentre il resto del bracciale è composto da due fiori per parte uniti tra loro dai cristalli arancioni.



Per regolare la lunghezza ho unito una catenella, sempre dorata, e terminante con un altro cristallo arancione.


Or dunque, che ne dite? A me piacciono molto soprattutto per lenergia sprigionata dai colori e per la facile indossabilità.


Alla prossima, ciaooo
Mara

http://www.gianclmanufatti.com/index.php/creazioni-nel-dettaglio/58-in-metallo/2333-bracciale-chainmail-cristalli-

http://www.gianclmanufatti.com/index.php/creazioni-nel-dettaglio/93-pendenti/2334-orecchini-chainmail-cristalli-



http://it.artesanum.com/artigianato-bracciale_in_chainmail_cristalli_arancioni_pietra_di_luna-88324.html

http://it.artesanum.com/artigianato-orecchini_in_chainmail_cristalli_arancioni_pietra_di_luna-88325.html


http://www.cinnimarket.com/shop/moda-donna/bracciale-in-chainmail-cristalli-arancioni-pietra-di-luna/


http://www.cinnimarket.com/shop/moda-donna/orecchini-in-chainmail-cristalli-arancioni-pietra-di-luna/



http://www.misshobby.com/it/oggetti/bracciale-in-chainmail-cristalli-arancioni-pietra-di-luna


http://www.misshobby.com/it/oggetti/orecchini-in-chainmail-cristalli-arancioni-pietra-di-luna
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...