mercoledì 14 maggio 2014

Chiacchierino: picot (lezione 2)

Visto che piove di nuovo e fuori non si può fare granché approfitto per spiegarvi come si crea un picot, niente di difficile tranquilli!! :-)

Dopo aver lavorato qualche nodo doppio (se non ricordate come si fa andate al post precedente “Chiacchierino: lezione1“) fate un nodo dritto ma distanziandolo leggermente dall’ultimo doppio nodo (regolate la distanza in modo che il picot sia della grandezza voluta), ora fate un nodo rovescio (così avrete terminato un altro nodo doppio)





e fate scivolare tutto verso gli altri nodi.
Ecco il picot terminato, nulla di complicato no?? :-)



Nel disegno successivo si vede un anello non ancora chiuso formato da 3 pippiolini separati tra loro da 4 nodi


in pratica un anello con 16 nodi e 3 pippiolini: eccolo qui terminato.



Ricordatevi che la lunghezza dei pippiolini deve essere regolare, ma con un po’ di pratica non avrete problemi!! :-)
Ciao a tutti!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...