venerdì 16 maggio 2014

Chiacchierino: picot d'unione (lezione 3)

Ciao a tutti!! :-)

Eccomi qui per la terza lezione sul chiacchierino: i pippiolini come elementi di unione tra anellini.
Mi spiace ma dovrete accontentarvi solo dei disegni, per i prossimi post niente foto: ho un dito fuori uso perché me lo sono chiuso con lo sportello della macchina perciò niente lavoretti per un po’ di tempo, almeno finché non riuscirò ad usarlo senza vedere le stelline ad ogni movimento!!!
Non vi dico quello che penso delle macchine e degli sportelli!!!! Lo lascio alla vostra immaginazione!! ahahahah

Torniamo a noi

Nell’ultima lezione vi avevo lasciato con un anellino terminato, bene ora passiamo alla creazione di un altro anello.

Lasciando un piccolo tratto di filo formare altri 4 nodi per l’anello successivo, mettete il picot sul filo della mano sinistra e aiutandovi con la punta della navetta o con un uncinetto sottile fate passare il filo attraverso il picot creando un anello in cui dovrà passare la navetta.





Tendete il filo della navetta e tirare il filo della mano sinistra (guardate il disegno così sarà più chiaro cosa dovrete avere sulla mano).
Nel disegno in basso è mostrato l’unione del picot appena terminato, ora continuate a lavorare i nodi e i pippiolini fino a terminare l’anello.


In quest’ultimo disegno vedete i due anellini finiti ed uniti tramite un picot.



Continuate ad esercitarvi e al prossimo post, ciao!! :-)

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...