domenica 6 aprile 2014

L'Acquerello

Ben ritrovati :-)

Devo dire che fino ad ora sono stata veramente brava, sono riuscita ad aggiornare il blog con un post al giorno (per la serie: “un post al giorno leva il medico di torno” :-D ) e ad aggiungere qualche “cosuccia” che qui Google chiama “gadget”, ovviamente devo ancora migliorarlo, ma considerando che non sono un’informatica provetta e che io e i computer siamo lontani come il Sole e Plutone posso affermare senza ombra di dubbio e con una totale assenza di modestia!! ahahaha che sono stata bravissima!! :-)

E ora torniamo a noi e all’argomento di questo post: l’acquerello.

In questa tecnica i colori sono mescolati con la gomma arabica e vengono stemperati in acqua al momento dell’uso; tra di essi non compare il bianco perché si ottiene per trasparenza dal bianco del fondo.
L’acquerello si distingue dalle altre tecniche pittoriche perché le tonalità chiare non si ottengono con l’aggiunta di pigmento bianco ma di acqua in modo tale da lasciar trasparire il colore chiaro della carta. Proprio per questa sua trasparenza è una tecnica che non permette errori: è quasi impossibile nasconderli o eliminarli perciò...attenzione!! O vi toccherà ricominciare tutto daccapo!!
L’acqua, per sua propria natura, è un elemento incontrollabile, unita al colore permette di ottenere dipinti con effetti sempre originali ed è proprio per questo motivo che è piuttosto difficile trovare in giro delle copie esatte di acquerelli come invece accade per altre tecniche. In pratica è molto difficile copiare l’imprevedibilità.

Al prossimo post e buona domenica a tutti!! :-)
Mara

2 commenti:

  1. Complimenti per la modestia! Comunque, bella l'idea di trattare le diverse tecniche artistiche di volta in volta!
    A quando la prossima?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! I complimenti fanno sempre piacere!! :-)
      Presto credo che mi occuperò della pittura ad olio, ciao e a alla prossima

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...